24 SETTEMBRE 2014 ore 19:30

Suzanne Ramon ed Emmanuelle Swiercz in Concerto

RE-EVOLUTION Venezia e PALAZZO MARIN 

       presentano 
Suzanne Ramon (violoncelle), Emmanuelle Swiercz (piano)

    Brahms Sonate No 1 en mi mineur Op 38 
    Brahms Sonate No 2 en Fa majeur Op 99
    Massenet Méditation de Thaïs Offenbach Élégie
    Tchaikovsky Valse sentimentale Op 51  


SUZANNE RAMON
Suzanne Ramon è il frutto speciale dell’incontro di tre straordinarie culture musicali: quella che potremmo definire austro-ungarica, quella israeliana e quella francese. Nata a Budapest, all'età di otto anni, con un permesso speciale, viene ammessa a studiare presso la Ferenc Liszt Academy, e dopo due anni vince il  premio Béla Bartok. Nel 1956 la sua famiglia decide di emigrare in Israele, e all'età di 13 anni Shoshana debutta a Tel-Aviv interpretando il Concerto op.129 di R. Schumann. Nel 1962 prosegue gli studi al Conservatorie National Supérieur de Musique di Parigi con il grande André Navarra: al suo arrivo nella capitale francese, il pianista ungherese George Cziffra, impressionato dal suo talento straordinario, la prende sotto la sua protezione offrendole alloggio e trattandola come una figlia. Nel 1964, Suzanne Ramon ottiene il Premier Prix de Violoncelle al Conservatorio di Parigi e viene premiata al Concorso Internazionale di Ginevra. L'anno seguente consegue anche il Premier Prix de Musique de chambre al Conservatorio di Parigi, con Catherine Collard al pianoforte. Intraprende quindi una carriera internazionale (suonando in Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Francia, Italia, Ungheria, Germania, Svezia, Danimarca, Belgio, ecc.), che la porta a contatto con eminenti personalità che avranno per lei una grande influenza: Pablo Casals, Isaac Stern, Yehudi Menuhin, e, in particolare, Mstislav Rostropovitch. Con il suo superbo violoncello Guarneri del 1690, Suzanne ha inciso per la Arkes Records tutto il principale repertorio del violoncello. Suzanne Ramon possiede un fervore più unico che raro e, insieme al suo profondo amore per lo strumento, crea un clima di intimità con chi la ascolta. La sua visita a Lugano ha una rilevanza particolare anche per la masterclass di sabato 21 luglio (organizzata in collaborazione con The Nicolò Paganini Legacy - Performance High School) nella quale condividerà la sua esperienza e conoscenza della musica con gli studenti. 

EMMANEULLE SWIERCZ
Emmanuelle Swiercz è un pianista francese. Dopo il premio in pianoforte presso l'Università di Musica e Danza di Parigi Conservatorio Nazionale, prosegue con studi avanzati con i grandi Béroff Michel, Pascal Denis e Marie-Françoise Bucquet.
Segue gli insegnamenti di Gyorgy Sebok, Gyorgy Kurtag, Dmitri Bashkirov, Leon Fleisher e Murray Perahia. Vincitore della Fondazione Corporate Banque Populaire, la Fondazione Cziffra, il Forum musicale di Normandia, e mecenatismo musicale Société Générale Group, ha vinto diversi premi: il secondo premio al Concorso Internazionale e Ricardo Viñes Torneo Internazionale di Musica di Roma il terzo premio al Concorso Internazionale Città di Camaiore, e un premio speciale al Concorso Internazionale Maria Canals. Si è esibita in numerosi festival: Festival de La Roque-d'Anthéron, Chopin Festival Bagatelle, musicale Flâneries Reims, The New Soloists a Giardino Serre di Auteuil, Musica dell'Empéri a Salon-de Provence TGV, Festival de Nohant ...
Lei dà anche concerti all'estero, tra cui il Concertgebouw di Amsterdam, il Forum Internazionale del pianoforte a Berlino, il Rudolfinum a Praga, presso l'Ateneo di Bucarest, al Théâtre Les Salons Ginevra e il Teatro nazionale di Belle Arti di Rio de Janeiro (fonte: Wikipedia). 
Torna all'archivio